Direzione regionale Puglia

Ti trovi in: Home - Documentazione - Cinque per mille 2014

Cinque per mille 2014

Anche per il 2014 i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale (articolo 1, comma 205, legge 27/12/2013, n. 147 - pdf ). Le categorie di enti che posso accedere al beneficio, le modalità di iscrizione e i criteri di ammissione al riparto per le diverse tipologie di soggetti sono le stesse di quelle stabilite per il 2010 (Dpcm del 23/4/2010 - pdf ). Inoltre, i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef al finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici (Dl n. 98 del 6/7/2011, convertito, con modificazioni dalla Legge n. 111 del 15/07/2011).

Possono partecipare (articolo 2, comma 2, del Dl 16/2012 - pdf - Circolare n. 7/E del 20 marzo 2014 - pdf ) al riparto delle quote del cinque per mille gli enti ritardatari che presentino le domande di iscrizione e provvedano alle successive integrazioni documentali entro il 30 settembre 2014, versando contestualmente una sanzione di importo pari a 258 euro utilizzando il modello F24 con il codice tributo 8115 (risoluzione n. 46 del 11/5/12 - pdf ). I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione relativa a ogni settore.

Elenchi iscritti

Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi a:

Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale della Puglia - Ufficio Gestione Tributi

Via Amendola 201/7 - 70126 Bari

PEC: dr.puglia.gtpec@pce.agenziaentrate.it

Tel: 0805490162 - 0805490166

Fax: 0650763141